Info

Visita San Pietroburgo

Guida italiana a San Pietroburgo

Vi invito a scoprire la vita teatrale di San Pietroburgo e gustare l’atmosfera del mitico balletto russo.

Su richiesta si fanno prenotazioni dei biglietti per i balletti, opere, spettacoli folcloristici ecc.

TEATRI DI SAN PIETROBURGO

TEATRO MARIINSKIY

TEATRO MARIINSKIY
A San Pietroburgo il famoso balletto russo lo potete ammirare al Teatro Mariinskiy che in comune con il Bolshoi ha il progettista, ossia Alberto Cavos, architetto veneziano naturalizzato russo. Il teatro di San Pietroburgo fu inaugurato nel 1859 in onore dell’imperatrice Maria Alexandrovna, moglie di Alessandro II e proprio qui ebbero luogo le prime rappresentazioni delle famose opere di Tchaikovsky: La bella addormentata, il Lago dei cigni e Lo schiaccianoci.

Il teatro Mariinskiy è uno storico teatro dove vengono rappresentate opere e balletti a San Pietroburgo. E’ il teatro di spicco dell’intera città e i nastri nascenti del balletto sognano di poter calcare un giorno quel palcoscenito. Consigliatissimo a tutti coloro che desiderano vedere il vero balletto russo, il Mariinskiy è inoltre più economico del teatro Bolshoj di Mosca. Dal 2013 è operativo anche il Mariinsky 2, teatro di recente costruzione adiacente a questo teatro storico. Indirizzo: piazza Teatralnaya, 1.

Il lago dei cigni, oggi forse il balletto più famoso del mondo, continua a mantenere intatto tutto il suo fascino per l’atmosfera lunare che accompagna l’apparizione di Odette, per il doppio ruolo di Odette-Odile, cigno bianco e cigno nero, per l’eterna lotta fra il Bene e il Male.

La storia del Balletto del Teatro Mariinskiy di San Pietroburgo è strettamente legata allo sviluppo dell’arte coreografica russa.
I maestri di ballo stranieri hanno dato un contributo molto importante per la nascita e l’evoluzione del balletto russo. Alla fine del XVIII secolo a San Pietroburgo lavorano Franz Hilferding, Gasparo Angiolini, Giuseppe Canziani e Charles le Picqué. Il primo maestro di ballo e pedagogo russo è Ivan Walberch, che inizia la sua attività a San Pietroburgo nel 1790, la sua aspirazione è creare balletti con trame ispirate alla vita quotidiana. Focalizza la sua indagine creativa sul balletto di pantomima e i “divertissement” che diventano la sua risposta personale agli avvenimenti della guerra napoleonica.

La storia del Balletto a San Pietroburgo nel XIX secolo è legata all’attività di Charles Didelot, Jules Perrot e Arthut Saint-Léon. Nel 1869, nel ruolo di maestro di ballo ad Artur Saint-Léon succede Marius Petipa, che con le sue creazioni definisce il codice del balletto accademico e porta il Balletto Mariinskiy a risultati di eccellenza senza precedenti.
Le sue creazioni si caratterizzano per la loro composizione magistrale, per gli effetti d’insieme delle coreografie e per le parti da solista ricche di virtuosismo.
Le sue maggiori creazioni sono i balletti composti in collaborazione con i compositori Piotr Tchaykovskiy e Aleksander Glazunov (La Bella Addormentata, Il Lago dei Cigni, Raymonda).
Le famosissime: Anna Pavlova, Matil’da Kščesinskaya, Tamara Karsavina, Ol’ga Preobraženskaya, Julja Sedova, Ljubov’ Egorova, Ol’ga Spesivceva e gli altrettanto famosi Vaclav Nižinskij, Nikolaj e Sergej Legat hanno calcato le scene del Mariinskiy in quel periodo. Molti di loro hanno danno un grande contributo durante le leggendarie “Saisons Russes” di Parigi che hanno fatto conoscere le creazioni di Mihail Fokine in Europa.

Il periodo post-rivoluzionario rappresenta un periodo difficile per il Teatro Mariinskij, la maggior parte dei ballerini principali erano emigrati, anche se il repertorio classico riesce ad essere preservato.
Nel 1922, con la nomina a Direttore del Balletto di Fëdor Lopuhov – grande conoscitore dell’eredità classica e audace sperimentatore – il repertorio si arricchisce di nuove produzioni, molte delle quali ispirate a temi moderni. Galina Ulanova, Aleksej Ermolaev, Marina Semenova e Vahtang Čabukiani sono loro i ballerini principali di quegli anni.
Attualmente il repertorio del Balletto include l’eredità classica di Marius Petipa (Il Lago dei Cigni, Il Corsaro, La Bayadère e La Bella Addormentata) a cui si affiancano creazioni a firma di George Balanchine, Jerome Robbins, Roland Petit, Pierre Lacotte, William Forsythe, Angelin Preljocaj, Aleksej Ratmanskj.
Dal 2001 il Teatro Mariinskij si è fatto promotore dell’annuale Festival Internazionale di Balletto Mariinskij. È l’unico Festival di danza classica attualmente presente in Russia, vi partecipano i solisti delle maggiori compagnie di danza di tutto il mondo.

TEATRO MIKHAILOVSKIY

TEATRO MIKHAILOVSKIY
Il Teatro Mikhailovskiy e’ uno dei piu’ vecchi della Russia. Fu fondato nel 1833 su ordine dello Zar Nicola I e dedicato sopratutto ad accogliere spettacoli di compagnie teatrali straniere, soprattutto francesi. Oggi invece vi si esibiscono per la maggior parte artisti russi. E` noto anche con il nome di Teatro Accademico di Stato Malij e teatro Musorgskiy. E` uno stupendo teatro situato in piazza delle Arti, nel cuore di San Pietroburgo. Shostakovich e Prokofiev vi rappresenterano numerosi opere e balletti.

Indirizzo: piazza delle Arti, 1.

TEATRO ALEKSANDRINSKIY

TEATRO ALEKSANDRINSKIY
Il teatro Aleksandrinskiy è il più vecchio teatro nazionale russo e venne fondato grazie ad un decreto del senato firmato dall’imperatrice Elisabetta (la figlia di Pietro il Grande) il 30 agosto 1756. Questo è l’antenato di tutti i teatri russi e il giorno della fondazione è considerato ancora oggi un anniversario importante per tutti i professonisti del settore. Era il teatro accademico del Dramma ed è oggi il centro della cultura teatrale russa.

Indirizzo: piazza Ostrovskaya, 2.

TEATRO DELL’ERMITAGE

TEATRO DELL’ERMITAGE
Costruito su ordine della zarina Ekaterina II, il teatro dell’Ermitage è opera dell’architetto Giacomo Quarenghi. La costruzione mantiene un unico equilibrio di forme architettoniche ed è un magnifico esempio di Classicismo Russo. E’ qui che vengono messi in scena i migliori spettacoli di San Pietroburgo.

Indirizzo: lungofiume del Palazzo, 32.

FILARMONICA DI SHOSTAKOVICH

FILARMONICA DI SHOSTAKOVICH
Stupendo palazzo situato di fronte al Museo russo, la Filarmonica ospita dalle 1882 l’Orchestra della Filarmonica, la più antica della Russia. Dopo la rivoluzione del 1917, la Filarmonica divenne un’orchestra di stato e si esibì soprattutto nelle fabbriche per un pubblico di operai. E’ anche stata la prima orchestra sovietica a tenere tournee all’estero.

Indirizzo: via Mikhajlovskaya, 2

Mappa della metropolitana di San Pietroburgo

Mappa della metropolitana di San Pietroburgo

Mappa di San Pietroburgo

Viaggi organizzati a San Pietroburgo